100 MIGLIA MONVISO

160 km, 8000 m D+

19 AGOSTO 2022*
Saluzzo (CN) | Tempo limite 42 ore
Rispetto al 2021 il percorso è stato modificato in alcune parti, tra Oncino e Ostana, attraverso il Buco di Viso e dopo a Casteldelfino. La gara risulta così più breve e corribile, e il tempo limite proporzionato allo scorso anno.

Aggiornato al 26/06/2022

Il percorso è soggetto a possibili modifiche

*iscrizioni comprensive di noleggio tracker obbligatorio Le iscrizioni chiuderanno domenica 07/08/2022.

Il Comune di Saluzzo, il Parco del Monviso, le Unioni Montane dei Comuni del Monviso e della Valle Varaita, il Bacino imbrifero montano Valle Po e del Varaita quali promotori, la Fondazione Amleto Bertoni in qualità di ente organizzatore, con la consulenza tecnica di Carlo Degiovanni e delle Associazioni Podistica Valle Varaita in qualità di capofila, Atletica Saluzzo, Podistica Infernotto e Podistica Sanfront, lanciano un nuovo evento intervallivo, di portata internazionale: il week end di sport “Terres Monviso”, un intero fine settimana dedicato alla corsa intorno al Re di Pietra il cui tassello principale sarà la 100 Miglia del Monviso, una ultra trail da 166 km. Un fine settimana tutto da correre con tre manifestazioni e oltre 160 km di sentieri per trailer che amano le nuove sfide.

 

La specialità è il Trail di lunghe distanze di Corsa in Montagna con un l’obiettivo ambizioso di costruire intorno ad esso due eventi collaterali: Monviso Vertical  e il Monviso Trail di 25.5 km. 

PACER

Sulle lunghe distanze è fondamentale una preparazione fisica e psicologica di altissimo livello, ma in alcuni momenti il supporto di un amico è più determinante di ore di allenamento!

La 100 Miglia Monviso introduce una grande novità nel mondo del trail: il PACER.

Dalla base vita di Casteldelfino all’arrivo sarà possibile correre accanto ad un compagno, con lo scopo di dargli il passo e supportarlo; il pacer sarà regolarmente iscritto e potrà accedere ai ristori, ma non comparirà nella classifica finale e non può aiutare l’atleta accompagnato portando i suoi materiali o anticipandolo nei ristori.

Il ruolo del pacer è definito all’articolo 20 del regolamento, e si può iscrivere sul sito wedosport.net:

Si definisce “Pacer” un concorrente regolarmente iscritto alla manifestazione che offre la propria mansione di accompagnatore di un atleta per un tratto del percorso di gara; Un concorrente potrà essere accompagnato da un Pacer solo ed esclusivamente dalla Base Vita di Casteldelfino (km 100) in poi, fino al traguardo; Il Pacer dovrà regolarmente effettuare un’iscrizione come tale, pagando la relativa quota. Valgono le stesse regole di iscrizione che per un concorrente alla 100 Miglia Monviso, quindi essere in possesso di regolare certificato medico, essere maggiorenne, possedere un tesseramento a Fidal, EPS o Runcard, ecc. Il Pacer sarà in possesso di regolare pettorale, differenziato e ben distinguibile dagli altri, e abbinato al pettorale dell’atleta in gara; Un Pacer non potrà assolutamente portare cibo, acqua, vestiti, materiale di nessun tipo per conto dell’atleta accompagnato. Potrà precedere o seguire quest’ultimo sul sentiero ma senza prestare nessun tipo di assistenza meccanica o fisica. Un Pacer non potrà procedere da solo sul percorso di gara ma solo e sempre insieme al proprio atleta. Se quest’ultimo si ritira, il Pacer potrà procedere solo ed esclusivamente nel caso in cui un altro atleta richieda di essere accompagnato da quel punto in avanti. E’ ammesso un solo Pacer per ogni concorrente, non si può essere accompagnati da più di un Pacer. I Pacer hanno diritto ai ristori esattamente come gli altri atleti. Possono inoltre aiutare l’atleta accompagnato nelle operazioni di riempimento borracce o rifornimento cibo, ma queste operazioni non devono accelerare il processo di rifornimento dell’atleta (esempio: il Pacer e l’atleta devono entrare e uscire dal ristoro insieme, non è ammesso che il Pacer entri prima a preparare il ristoro o esca dopo per completare le operazioni); Il Pacer non risulterà inserito in nessuna classifica; Il Pacer ha un ruolo molto importante per l’atleta accompagnato, un ruolo prettamente di supporto psicologico e morale. Ogni Pacer dovrà leggere il “Manuale del Pacer”, direttamente dal sito gara e inviato via mail a chiunque si iscriva come tale.